Valcasotto

News

<< Mostra tutti gli eventi e news

Beppino Occelli e il borgo di Valcasotto: tutte le novità del 2018!

14 Maggio 2018
Beppino Occelli e il borgo di Valcasotto: tutte le novità del 2018!

Il 2018 ha portato con sé moltissime di novità per Beppino Occelli e il borgo di Valcasotto!

Proprio sul sito ufficiale di Beppino, www.occelli.it, infatti, da quest’anno potrete trovare tantissime rubriche legate al mondo dei formaggi e del cibo in generale, alcune delle quali con lo scopo di raccontare il rapporto tra Beppino Occelli e la sua terra, il Piemonte e le Langhe, ma anche con tutto il territorio italiano. Per iniziare, vi consigliamo di leggere il primo articolo di “Negozi, paesi e paesaggi” e “Storie di persone e tradizioni” per scoprire tutto ciò che c’è da sapere sullo spaccio della piccola e incantevole Valcasotto, dove si possono trovare tutti i formaggi e i prodotti griffati Occelli, oltre ad apprendere cosa c’è dietro al lavoro dell’affinatura dei formaggi nelle cantine del borgo.

Leggendo l’intervista di Maura, che gestisce la bottega di Valcasotto, e di Massimo, responsabile del borgo, conoscerete meglio non solo i luoghi incantevoli che circondano il paese stesso riscoperto e valorizzato da Beppino Occelli, ma anche alcuni dei segreti che rendono unici i formaggi Occelli.

Non dimenticate, poi, di godere delle chicche di gusto e viaggi di “Sapori e territori”, che vi permetterà di avere un assaggio di Langa e di conoscere meglio il delizioso Occelli® al Barolo, di sentire il profumo dei boschi e della montagna parlando di Occelli® in foglie di Castagno e Occelli® nel fieno Maggengo.

Questa rubrica vi guiderà, ad esempio, in un affascinante itinerario alla scoperta delle Langhe, luogo incantevole e patrimonio Unesco e il cui prodotto d’eccellenza, il Barolo, contribuisce a caratterizzare uno degli affinati ideati da Beppino, fatto riposare proprio nelle vinacce di uno dei vini più pregiati al mondo.

Cosa dire, poi, della capacità di Beppino di non dimenticare e, anzi, valorizzare le antiche tradizioni locali, fattore che ha portato alla creazione di altri due suoi formaggi speciali: l’Occelli® in foglie di Castagno e l’Occelli® nel fieno Maggengo. Con il primo, Beppino ha voluto ricordare l’importanza di una pianta molto versatile, il castagno appunto, di cui i nostri avi non sfruttavano non solo il frutto ma anche le foglie. Con il secondo, invece, l’attenzione si sposta verso la fienatura di maggio, altra longeva tradizione legata alle Alpi cuneesi.

^ Torna in cima